Lamtalia Comparatore Prezzi

Navigatori satellitari per trekking

navigatori-trekking guida acquistoI navigatori satellitari per il trekking sono degli strumenti indispensabili per fare delle escursioni con sicurezza e garantirsi tante soddisfazioni. Come funzionano? Come tutti i navigatori, hanno una mappa che permette di spostarsi avendo il controllo completo della posizione. Spesso le mappe sono appositamente realizzate proprio per finalità outdoor, e prendono il nome di mappe sfumate. La precisione di questi strumenti si aggira intorno ai 5 metri. L'involucro esterno è sempre compatto al punto giusto, infatti bisogna garantire una robustezza adeguata, inquanto le condizioni atmosferiche a cui devono sottoporsi, e gli urti potrebber altrimenti comprometterne il funzionamento. Quando accendiamo uno di questi apparecchi, ci accorgiamo subito che il display è fatto appositamente per poter essere letto anche in condizioni difficili di visibilità . Non aspettiamoci risoluzioni e grafica scintillante: deve essere ben leggibile e questo è lÂ’obbiettivo di un display per un uso del genere. Il segnale GPS ( fix gps ), una volta ottenuto, permette di localizzarci all'interno della mappa. Alcune mappe, per alcune regioni, mostrano anche dei punti di interesse, ma in alcune modelli è possibile anche memorizzare nuove mappe, anche scannerizzate. Man mano che ci spostiamo, è possibile, in maniera manuale o in automatico, inserire dei trackpoint, ovvero dei punti nella mappa che permettono di registrare il percorso fatto. Oltre al tracciamento e localizzazione gps, i navigatori satellitari per trekking, hanno anche la bussola elettronica con compensazione, che permette di individuare i punti cardinali anche senza essere in movimento. Inoltre a completare il set di funzionalità vi è spesso l'altimetro barometrico, che permette di individuare con precisione la quota del punto in cui ci troviamo, informazione alquanto importante. Alcuni modelli hanno la funzionalità touchscreen, molto comoda, ed anche una fotocamera con la quale scattare le foto e georeferenziarle. Per quanto concerne le marche, sicuramente dobbiamo citarne una in primis: Garmin. Ma ve ne sono anche altre di qualità eccellente: Magellan, MyNav, etc... Diamo ora una serie di caratteristiche da controllare per un acquisto soddisfacente del nostro navigatore per trekking: L' autonomia è di 10 ore? E' touchscreen che funziona anche con i guanti? Ha l' interfaccia usb? Ha la mappa precaricata? (risparmierete un bel pò di soldi...) Accetta schede dati e caricamento mappe? Ha il registramento automatico del percorso effettuato ed ogni quanto inserisce il trackpoint? Ha la bussola con compensazione? Ha l'altimetro barometrico? Per quanto tempo può stare sommerso? Ha la funzione di trackback per aiutarci a ritornare indietro? Buona ricerca di navigatori su Lamtalia!